Login With Facebook
Login

HokutoDestiny

FacebookTwitterGoogleYoutubeDaRss

Who’s Online?

Abbiamo 1817 visitatori e nessun utente online

Translation

English Chinese (Simplified) French German Italian Japanese Korean Malay Portuguese Spanish

Hokuto

Web News

Incredibile, ma vero: finalmente Ikusa no Ko!

ikuso-no-ko-disponibile

EBBENE SI! Dopo mesi (anni) di rinvii e misteri, il Figlio della Battaglia è arrivato nelle fumetterie italiane!
A renderlo noto è Edvige Visintin, che pubblica sulla nostra fanpage facebook la foto che vedete sopra.

A conferma della confusione e della scarsa chiarezza che ha contrassegnato l'esordio italiano dell'ultimo lavoro di Tetsuo Hara, sul sito ufficiale RW EDIZIONI il primo numero de "La Leggenda di Oda Saburo Nobunaga" risulta ancora non disponibile. 
Viste le premesse, c'è da scommettere che ci sarà da buttare il sangue dietro a questa pubblicazione...

1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

Alla scoperta di Takuya Wada

alla-scoperta-di-takuya-wada

Pietro Spedale ed Enrico Croce, ci portano alla scoperta di uno dei più bravi disegnatori della serie animata di Hokuto no Ken: Mr. Takuya Wada!

Grazie alle ormai solite e mai scontate chiaccherate tra me e Enrico sull'universo di Hokuto no Ken, è venuto fuori che è possibile mettersi in contatto con uno degli animatori di Hokuto no Ken, trattasi di Takuya Wada, non perdendo tempo e scambiando quattro chiacchere col Maestro, ne è venuta fuori una bella e interessante intervista. Il sensei Wada è una persona squisita e disponibile, che ricorda con affetto la serie di Ken e ne va particolarmente orgoglioso. Takuya Wada (和田 卓也), nato a Tokyo il 28 dicembre del 1961, lavora alla serie di Hokuto no Ken per un solo anno , tra il 1985 e l'86, e ricoprirà esattamente come direttore dell’animazione tre episodi della prima serie.

Episodio 34 - 4 luglio 1985

Il Cacciatore di Cavie (トキよ! お前は天使なのか悪魔なのか!! Toki! Sei un angelo o un demonio?)

View the embedded image gallery online at:
http://www.hokutodestiny.com/#sigProGalleria3210ec1d19

Episodio 46 - 10 ottobe 1985

La Rivolta (地獄からの叫ぶ声! レイお前は死兆星を見たか!! Voce che urla dall'Inferno! Rei, hai visto la stella della morte?)

View the embedded image gallery online at:
http://www.hokutodestiny.com/#sigProGalleria9efbb9b080

Episodio 97 – 4 dicembre 1986

Corsa verso la libertà (さらばユリア! 強き男は死しても愛を語らず!! Addio, Julia! Un uomo forte non parla d'amore neanche quando sta morendo!)

View the embedded image gallery online at:
http://www.hokutodestiny.com/#sigProGalleria677c4ea1c4

Nonostante la così breve collaborazione, il giovanissimo Wada Sensei (24 anni all'epoca) disegnerà una vastissima gamma di personaggi importanti e scene memorabili di Hokuto no Ken, risultando sin da subito uno dei migliori animatori di quest'anime, sebbene lontano dal Character Design del maestro Masami Suda. Il suo tratto è esplosivo, fresco e giovanile, così come l'animazione mai statica o stancante, ottimi primi piani e grande cura per le colorazioni. Nel corso dei tre episodi realizzati non si noterà una grande differenza stilistica, anzi il tutto risulterà ben realizzato e costante, forte del suo stile fin da subito ben definito e che porterà avanti nelle successive opere, una su tutte Violence Jack.

View the embedded image gallery online at:
http://www.hokutodestiny.com/#sigProGalleria8cbd356451

1) Maestro Wada, riuscirebbe a riassumere in poche righe la sua carriera artistica?
Sono entrato nel mondo dell'animazione a 16 anni, durante le superiori, studiando presso gli animatori Hayao Miyazaki, Yasuo Otsuka, Akio Sugino e Osamu Dezaki.

miyazaki-otsuka-sugino-dezaki

A 20 anni ho lavorato per la prima volta come animatore e da quel momento, per quindici anni, ho svolto i ruoli di Character design, animatore e supervisore. In seguito, mi sono trasferito all'estero, in America per la precisione, dove ho studiato effetti e tecniche speciali. Ho preso parte a diversi film per il cinema e drama televisivi in qualità di supervisore e coordinatore proprio degli effetti speciali. Il film che meglio fa capire il mio ruolo è stato "The Ring". In seguito sono di nuovo tornato a far parte del mondo dell'animazione, dove, tutt'ora, continuo a svolgere il mio lavoro.

the-ring-the-ring-2-rasen

2) Sappiamo che ha lavorato a molte produzioni importanti: dalla serie TV di Hokuto no Ken (come Direttore dell'animazione e Key Animator), agli OAV di Violence Jack (Direttore dell'animazione, Screenplay, Storyboard, Character Design, Animation Director), fino a Lupin III vs. Detective Conan The Movie (Direttore dell'animazione). Tra le tante esperienze lavorative, quale ricorda più piacevolmente e perché?

Ce ne sono tante… ^^' Per le serie animate direi Hokuto no Ken, Violence Jack e Kujaku Oh, mentre per i film The Ring, Rasen, Mokuyou no Kaidan, Yo ni mo kimiyouna monogatari.

kujaku-oh-mokuyou-yo-ni-mo

3) Come ha cominciato a lavorare sulla serie TV di Hokuto no Ken? Conosceva già l'opera di Hara e Buronson?

La Kaname Production di cui facevo parte partecipava alla serie ripulendo i disegni di base degli episodi. In seguito, lavorando come animatore e disegnatore dei disegni base presso la Kaname Production, ho preso parte alla produzione presso gli studi Toei Animation rivestendo proprio questi due ruoli.
Ovvio che conoscessi già il manga di Hokuto no Ken. 

4) Masami Suda ricorda la lavorazione della serie animata del guerriero con le sette cicatrici come un periodo particolarmente stancante della propria vita. Che può dirci a riguardo? Ricorda qualche aneddoto particolare relativo a quegli anni?

Beh, c’è da capirlo. Il signor Suda disegnava sempre da solo gli episodi che gli venivano assegnati. Ovvio che si stancasse. ^^ Io, invece, per quei 30 minuti di episodio, metà la facevo da solo realizzando i disegni di base, mentre la restante metà veniva fatta da svariate persone. Da lì in poi svolgevo il ruolo di supervisore delle animazioni, ma devo dire che anche per me è stato davvero stancante. ^^
Lo stile dei disegni di Hokuto no Ken mi piaceva tantissimo, quindi ogni episodio lo ricordo con molto piacere. Non ho però un personaggio preferito, mi piacciono tutti direi.

5) Per la serie animata di Hokuto no Ken ha realizzato tre episodi, quale tra questi è quello che preferisce? 

A dover scegliere un episodio, direi quello in cui Juza viene sconfitto da Raoh.

View the embedded image gallery online at:
http://www.hokutodestiny.com/#sigProGalleria26bc36310d
Il Sensei Wada custodisce una nutrita collezione di cels delle serie animata, degli episodi da lui stesso realizzati.

6) Come è cambiato il mondo dell’animazione dagli anni 80 ad oggi (in meglio e in peggio), secondo lei? C’è qualcosa che rimpiange di quegli anni?  
                   
Per quel che mi riguarda, mi piacciono di più i vecchi anime, poiché educavano ed emozionavano i bambini.  Per la bellezza del tratto, direi sicuramente che ora i disegni sono migliori, ma quelli del passato hanno quello stile personale, vigoroso e grezzo che mi fa impazzire. Gli anime di ora si somigliano un po' tutti, e io non posso proprio sopportare quelli incentrati sulle maghette.

View the embedded image gallery online at:
http://www.hokutodestiny.com/#sigProGalleria3e8039aa24
Disegni originali curati da Wada per le animazioni del pachinko dedicato ad Ashita no Joe (Bikkuri Pachinko: Ashita no Joe).

7) Dopo tutti questi anni, e nonostante i limiti tecnici, la serie TV di Hokuto no Ken resta un punto di riferimento inamovibile nel panorama dell’animazione giapponese. Come si sente ad aver preso parte ad un lavoro di portata così epocale e cosa vuole dire ai fans di tutto il mondo?

Aver partecipato ad Hokuto no Ken è per me motivo di orgoglio. Nonché una grande fortuna. Quando sono andato in America, mi sono sorpreso di come tra i vari artisti di Hollywood ci fossero così tanti fan di Hokuto no Ken. Quando, poi, ho incontrato Tim Burton e mi ha rivelato di essere anche lui fan della serie ero davvero contento, come del resto lo è stato lui di incontrarmi.

tim-burton

L'aver preso parte alla lavorazione della serie animata di Hokuto no Ken che è così amato in tutto il mondo, ecco qual è il mio vanto. Ormai sono passati più di 20 anni, ma per quanto mi imbarazzi terribilmente vedere quello che disegnavo all'epoca in preda al vigore giovanile senza un vero e proprio stile di disegno completamente mio, penso sia stato proprio grazie al lavoro con Hokuto no Ken che sono stato in grado di portare avanti questo lavoro da ormai 37 anni.
Poiché ho intenzione di creare ancora nuove opere che possano essere fruite dalle persone di tutto il mondo, chiedo a tutti voi il massimo sostegno e appoggio. ^^

View the embedded image gallery online at:
http://www.hokutodestiny.com/#sigProGalleria9d01282c9b
                                             Due recenti sketches del Maestro che ritraggono Kenshiro



LA CARRIERA DI TAKUYA WADA

 wada-vs-freddy-kruger

Vediamo nel dettaglio tutte le opere di cui il Sensei Wada si è occupato nella sua lunga e variegata carriera.

ANIMAZIONE

Muteki Robo Trider G7 (無敵ロボ トライダーG)
Anime TV in 50 episodi
Data trasmissione televisiva: dal 2 febbraio 1980 al 24 gennaio 1981
Ruolo: Key Animation

Doraemon: Nobita no Uchū Kaitakushi (のび太の宇宙開拓史)
Film d’animazione
Data uscita: 14 marzo 1981
Ruolo: Intercalazione

Birth (バース)
Original Animation Video
Data distribuzione: 21 luglio 1984
Ruolo: Animatore

Hokuto no Ken (北斗の拳)  
Anime TV in 109 episodi
Data trasmissione televisiva: dall’11 ottobre 1984 al 6 marzo 1987
Ruolo: Direttore dell’animazione (episodi 34, 46 e 97)

Odin - Koshi Hansen Starlight (オーディーン 光子帆船スターライト)
Film d’animazione- MOVIE
Anno: 1985
Ruolo: Key Animation

Violence Jack (バイオレンス ジャック 〜ハーレム・ボンバー編〜, Baiorensu Jakku: Haremu Bomaa Hen)
Original Animation Video
Data distribuzione: 5 giugno 1986
Ruoli: Character Design, Direttore dell'animazione

Shutsugeki! Machine Robo Rescue (マシンロボ クロノスの大逆襲)
Anime TV in 47 episodi
Data trasmissione televisiva:  dal 3 luglio 1986 al 7 maggio 1987
Ruolo: Supervisore dell’animazione

Dōwa Meita Senshi Windaria (童話めいた戦史ウインダリア)
Film d’animazione
Data uscita:  9 luglio 1986
Ruolo: Key Animation

Shin Majin Den Battle Royal High School (真魔神伝 - バトルロイヤルハイスクール)
Original Animation Video
Anno: 1987
Ruolo: Key Animation

Kidō Keisatsu Patlabor (機動警察パトレイバー)
Anime TV in 7 episodi:
Data trasmissione televisiva: dal 25 aprile 1988 al 25 giugno 1989
Ruolo: Direttore dell’animazione (episodio 6)

Kujaku Oh (孔雀王)
Original Animation Video (3 episodi)
Anno: 1998
Ruoli: Direttore dell’animazione e Design Mostro (episodio 2)

Violence Jack 2 (Violence Jack Jigoku Gai, バイオレンス ジャック 〜地獄街編〜, Baiorensu Jakku: Jigoku-gai Hen)
Original Animation Video
Data distribuzione: 21 dicembre 1998
Ruoli : Storyboard, Character Design, Direttore dell’animazione

Violence Jack 3 (バイオレンス ジャック 〜ヘルスウインド編〜, Baiorensu Jakku: Herusu Uindo)
Original Animation Video
Data distribuzione: 9 novembre 1990
Ruoli: Regia, Screenplay, Storyboard, Character Design, Direttore dell’animazione

Meitantei Conan (名探偵コナン, Detective Conan)  
Anime TV in 771 episodi
Data trasmissione televisiva: dall’8 gennaio 1996
Ruolo: Key Animation

Gekijōban Macross F: Itsuwari no Utahime (マクロスF 虚空歌姫~イツワリノウタヒメ~)
Film d’animazione
Data uscita: 21 novembre 2009
Ruolo: Key Animation

Yondemasu yo, Azazel-san (よんでますよ、アザゼルさん。)
Original Animation Video
Data distribuzione: 23 febbraio 2010:
Ruolo: Intercalazione (episodio 2)

Sengoku Basara Two (戦国BASARA弐)
Anime TV in 12 episodi
Data trasmissione televisiva: dall’11 luglio 2010 al 26 settembre 2010
Ruolo: intercalazione (episodi 1 e 3)

Kimi ni Todoke 2nd Season ( 君に届け 2ND SEASON)
Anime TV in 12 episodi
Data trasmissione televisiva:  dal 4 gennaio 2011 al 29 marzo 2011
Ruolo: Intercalazione (Production I.G; episodi 5, 10, 12)

Xi AVANT (クロッシイ・アバン)
Film d’animazione
Data uscita: 2 aprile 2011
Ruolo: intercalazione

Toriko (トリコ)  
Anime TV in 147 episodi
Data trasmissione televisiva:  dal 3 aprile 2011 al 30 marzo 2014
Ruolo: Storyboard (episodio 9)

View the embedded image gallery online at:
http://www.hokutodestiny.com/#sigProGalleria5bfc21e4cc

Yondemasu yo, Azazel-san (よんでますよ、アザゼルさん。)
Anime TV in 13 episodi
Data trasmissione televisiva: dall’8 aprile 2011 all’1 luglio 2011
Ruolo: Intercalazione (episodi 7 e 10)

Sengoku Basara - The Last Party (劇場版 戦国BASARA -The Last Party)
Film d’animazione
Data uscita: 4 giugno  2011
Ruolo: Intercalazione

Blood-C (TV)
Anime TV in 12 episodi
Data trasmissione televisiva: dal 7 luglio 2011 al 29 settembre 2011
Ruolo: Intercalazione (episodi 1-2, 10, 12)

Usagi Drop (うさぎドロップ)
Anime TV in 11 episodi
Data trasmissione televisiva: dal 7 luglio 2011 al 15 settembre 2011
Ruolo: Intercalazione (Production I.G; episodio 11)

Momo e no Tegami  (ももへの手紙)
Film d’animazione
Data uscita: 10 settembre 2011 (Canada, Toronto International Film Festival)
Ruolo: Intercalazione (Production I.G)

Mirai Nikki (未来日記)
Anime TV in 26 episodi
Data trasmissione televisiva: dal 9 ottobre 2011 al 15 aprile 2012- Anime TV : Ruolo: Intercalazione (Production I.G; episodio 3)

Guilty Crown (ギルティクラウン)
Anime TV in 22 episodi
Data trasmissione televisiva: dal 13 ottobre 2011 al 22 marzo 2012
Ruolo: Intercalazione (Production I.G; episodi 3, 5-6, 15)

Another (アナザー)
Anime TV in 12 episodi
Data trasmissione televisiva:  dal 9 gennaio 2012 al 26 marzo 2012
Ruolo: Intercalazione (Production I.G)

Medaka Box (めだかボックス)
Anime TV in 12 episodi
Data trasmissione televisiva :  dal 4 aprile 2012 al 20 giugno 2012
Ruolo: Key Animation (episodio 9)

Tasogare Otome×Amnesia (黄昏乙女×アムネジア)
Anime TV in 13 episodi
Data trasmissione televisiva: dall’8 aprile 2012 al 28 novembre 2012
Ruolo: Key Animation (episodio 5)

Blood-C: The Last Dark (劇場版)
Film d’animazione
Data Uscita: 21 maggio 2012
Ruolo: Intercalazione (Production I.G)

Ashura (アシュラ)
Film d’animazione
Data uscita: 9 settembre 2012
Ruolo: storyboard

Mass Effect: Paragon Lost (Mass Effect Ushinawareta Paragon, マスエフェクト~失われたパラゴン)
Film d’animazione
Data uscita: 28 dicembre 2012
Ruolo: Intercalazione


Lupin Sansei vs Meitantei Conan THE MOVIE (ルパン三世 vs 名探偵コナン THE MOVIE)
Film d’animazione
Data uscita: 7 dicembre 2013
Ruolo: Direttore dell’animazione


Daitoshokan no Hitsujikai (大図書館の羊飼い)
Anime TV in 12 episodi
Data trasmissione televisiva: dall’8 ottobre 2014
Ruolo: Key Animation (episodio 9)

CINEMA (REGIA)

Jushin Thunder Liger: Fist of Thunder (獣神サンダー・ライガー 怒りの雷鳴 FIST OF THUNDER, Jushin Sanda Raiga: Ikari no raimei)  - 21 febbraio 1995

Dragon Blue (妖獣伝説 ドラゴンブルー) - 4 luglio 1996

EAT&RUN - 2001

EFFETTI SPECIALI

Parasite Eve (パラサイト・イヴ) 1997

Ring (リング, Ringu) 31 gennaio 1998

The Spiral (らせん Rasen) 31 gennaio1998

Ring 2 (リング2, Ringu 2) 23 gennaio 1999

Hypnosis (催眠) aprile 1999

Yo ni mo kimiyouna monogatari (世にも奇妙な物語) - Season Special e Film (1995-2000)

Crazy Lips (発狂する唇, Hakkyōsuru kuchibiru)  26 febbraio 2000

SMART・MONSTERS (スマート・モンスターズ) – 6 Episodi TV trasmessi dal 10 gennaio 1998 al 14 febbraio 1998


1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

Hokuto no Ken Artworks Collection

hokutonoken-artworks-collection

Una bella raccolta di illustrazioni (in bianco e nero, a colori e in bicromia) e tavole originali, realizzate per Hokuto no Ken dal Maestro Tetsuo Hara:

HOKUTO NO KEN ARTWORKS COLLECTION 

1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

Pietro ed Enrico, una settimana insieme ad Hokuto

pietro-ed-enrico-una-settimana-insieme-ad-hokuto

Pietro Spedale ed Enrico Croce, due amici e Hokuto Fans con la F maiuscola (e pure con la H), hanno trascorso un'indimenticabile settimana insieme in Giappone. Giorni fatti di tanti incontri con Leggende dell'universo Septa-stellato e momenti di epicità estrema. Li ringrazio ancora per aver voluto condividere questa esperienza con tutti noi e vi lascio al resoconto, curato da Enrico, della settimana più bella della loro vita.


Per una settimana io e Pietro abbiamo trascorso una vacanza assieme a Tokyo, cercando di sfruttare nel miglior modo possibile il poco tempo che avevamo davanti. Quale modo migliore, per due dei più "infognati" fan di Ken, se non quello di dedicare l'intera vacanza all'uomo di Hokuto con incontri a tema e discorsi da veri nerd? Non appena arrivato, io e Pietro abbiamo iniziato subito a parlare delle cose più disparate della serie, come sempre, tirando fuori argomenti che di solito non vengono mai trattati (anche perché, sinceramente, a chi interessa veramente che nell'episodio 38 Kenshiro quando affronta Targer abbia il giubbotto addosso in un'inquadratura sì e nell'altra no? A noi sì, agli altri non so). Il resto dei discorsi ve li lascio immaginare, ma andiamo con ordine facendo un riepilogo cronologico delle grandi personalità di spicco che hanno incontrato assieme gli ormai storici, anche su questi lidi, Kenrico e Pieshiro:

Primo incontro: Mamoru Yokota.

enrico-mamoru-yokota-pietro

Chi è Mamoru Yokota? Una personalità di spicco nel mondo dell'animazione, con svariate partecipazioni a un'infinità di progetti e, ultimamente, anche lui stesso curatore, in qualità di dirigente aziendale, di nuovi anime. Cosa ci aspettavamo dall'incontro non è, ahinoi, arrivato: un piccolo disegno dal Maestro (ma non c'è da disperare, arriverà nel corso della mia permanenza qui). Cosa è invece arrivato è stato sapere che lo stesso Yokota abbia partecipato attivamente ai progetti dello Shin Kyuseishu Densetsu, disegnando personalmente la scena in cui Raoh, affiancato dal fedele Soga, incita i suoi uomini a combattere fino allo stremo, senza paura o ripensamenti. Una delle scene sicuramente più d'impatto di tutta la saga e di cui ci siamo sentiti in dovere di ringraziare questo artista giapponese.

Subito dopo l'incontro c'è stata anche una piacevole digressione a un Karaoke, dove, insieme a un amico cantante dello stesso Yokota unitosi appositamente a noi, in nostro onore, sono state cantate per la maggior parte delle canzoni sul tema Hokuto.

Voto dell'incontro: 8/10

Secondo incontro: Garuzo.

 enrico-garuzo-pietro

Per chi non lo conoscesse ancora (ancora?! Andate a lavurà!), Garuzo è l'ambasciatore ufficiale di Hokuto no Ken, il cui nome appare anche nei titoli di coda di Hokuto no Ken 0 Kenshiro Den e, inoltre, curatore delle interviste Hokuto Gatari, una serie di incontri con personalità di spicco del mondo dell'uomo dalle sette cicatrici sul petto per fornire allo zoccolo duro dei fan nuove informazioni e curiosità all'alba dei 30 anni dell'opera. In Italia mi ero già scritto diverse volte con questo freewriter nativo di Hiroshima, promettendoci rispettivamente che ci saremmo incontrati una volta a Tokyo e, finalmente in Giappone (ormai 5 mesi fa al momento della redazione di questo articolo), non ho perso occasione di avvertire di ciò il mio "tomo" 強敵[1].

 tomo

[1] Lett. "Forte rivale", è una delle parole caratteristiche di Hokuto no Ken. Usata inizialmente da Kenshiro per descrivere il suo defunto amico Shin nello scontro con Jagi, questa parola ha poi assunto nel corso della storia un significato particolare, descrivendo tutti quegli avversari che, in punto di morte, erano riusciti a liberarsi della loro aura malvagia, rivelando invece un animo pacifico e colmo di amore.

Nonostante ci fossimo visti unicamente due volte prima dell'incontro a tre con Pietro, quel giorno Garuzo ci ha fatto il regalo più bello: durante l'evento Silent Manga, questo storico fan di Hokuto, ha chiesto al Maestro Tetsuo Hara una firma per me, per Enrico, un ragazzo di cui Hara aveva già sentito parlare proprio grazie allo stesso Garuzo, che era rimasto colpito dal profondo amore e rispetto per un'opera così importante per ogni uomo giapponese. Per ripagarmi di tanta passione, però, Tetsuo Hara ha deciso di fare ben più e di ricreare su una pagina bianca all'interno del pamphlet dell'evento uno stupendo volto di Kenshiro e dedicarmelo. Proprio quella sera, Garuzo ha tirato fuori dal cilindro il regalo più bello che due eterni ragazzini come noi potessimo sperare di vedere dal vivo. Un Ken del Maestro, un Ken del Maestro per uno di noi.

enrico-garuzo-hara-artwork

enrico-artwork-hara

Non nascondo di essermi commosso e di aver provato un senso di inadeguatezza per essere stato degnato di tanto da quello che da sempre considero un Dio dei manga. Sono scattati ringraziamenti, foto su foto e un'ulteriore promessa, stavolta a Pietro, quella di mostrare la pagina Facebook Pietro Spedale Art al Maestro Hara, in quanto anche lui rimarrà sicuramente sorpreso dalla bravura e dalla tecnica artistica di quel Pieshiro che, in passato, disegnava Ken su qualsiasi foglio gli capitasse sotto mano, mostrandoci, a volte, i suoi primissimi capolavori proprio su queste pagine.

pietro-garuzo

Voto dell'incontro: 11/10

Terzo incontro: Pranzo a casa di Masami Suda.

 pietro-suda

Il giorno dopo esserci incontrati con Garuzo, con un Enrico nel pieno di un raffreddore poderoso e di una tosse che si presentava ogni qual volta metteva piede fuori da un locale, si va a casa del Sensei Suda. Sul treno che ci separa dalla casa del nostro mito d'infanzia, scattano i soliti discorsi che, fidatevi, non ci saresti stati dietro a sentirli (ma ripeto, meglio per voi, eh!). Ogni tanto mi scatta normale una domanda "Ma non sei agitato?", per sentirmi rispondere "Quando staremo per arrivare, le emozioni si inizieranno a far sentire tutte assieme". E così è stato. Dopo aver parlato per circa un'ora, il volto di Pietro cambia e i discorsi che fa convogliano tutti verso l'unico punto del "Stiamo per andare a casa di Suda!", ma nessuno si aspettava tanto. Rimpinzati fino al midollo già dopo pranzo con ravioli al vapore fatti direttamente dal Maestro (!!!) e yaki-soba fatta dalla moglie, veniamo scortati fino al suo studio, dove inizia il nerdismo imperante, condito di urletti da checche e da frasi del tutto sconnesse tra di loro.

suda-pietro-poster

Improvvisamente ci rendiamo conto che Suda ha appeso sul muro il poster che Pietro e io gli avevamo dedicato per la sua gloriosa carriera, riempiendoci di gioia e facendo nascere in noi la voglia irrefrenabile di abbracciarlo. Finito questo momento, però, torniamo allibiti ed esterrefatti, guardando con religioso silenzio tutto quello che si trova intorno a noi mentre con la testa facciamo entrambi di No vedendo la perfezione e la cura con cui, ancora adesso, quell'uomo di ormai 70 e passa anni riesce a disegnare. In quel momento una domanda è sorta spontanea: "Maestro, ci mostrerebbe il disegno preparatorio del poster del 1986?". Dopo un, sorridente e quasi beffardo, "Lo volete vedere, eh?" dello stesso Suda, il Sensei entra in una stanzetta adiacente allo studio adibita a sgabuzzino, e inizia a rovistare tra le tonnellate di fogli e documenti accatastati per poi tirare fuori tre grandi rotoli. Ne apre uno e i nostri occhi si fanno enormi per lo stupore. Di fronte a noi c'è lo studio di una delle immagini più rappresentative della nostra infanzia. Si possono vedere benissimo tantissimi dettagli fino ad allora sempre troppo piccoli per essere colti e veniamo anche a conoscenza del fatto che, in realtà, Raoh non è stato concepito direttamente assieme al disegno principale, ma aggiunto in un secondo momento, attaccando i due fogli (quello di Raoh e Re Nero e quello degli altri personaggi) tra di loro. Tornati di sopra è ormai buio e, mentre si parla di tutto il possibile riguardo qualunque cosa, andiamo a mangiare tutti e quattro della ottima yaki-niku in un ristorante conosciuto dal Sensei. Pienissimi, ma felicissimi, anche durante la cena (un prolungamento del pranzo – ma non è che Suda è del sud Italia in realtà?), si fanno discorsi su tutto, ridendo e scherzando. Anche sulla via che ci avrebbe riportato a casa sua, le battute e i giochi non sono mancati, facendo foto, giocando con gattini di passaggio, prendendosi tutti un po' in giro come fossimo amici da sempre.

pietro-enrico-suda

Tornati, però, sono scattate le lacrime napoletane putenti. Suda disegna per Pietro un bellissimo Raoh e per me (stacce, Piè) un ancor più bellissimo Shu! Poi, dopo essersi consultato con la moglie, arriva una richiesta inaspettata e incredibile:
- Piè, il Maestro ha detto che ci regala il disegno preparatorio del poster del film!
- Eh sì, e come facciamo? Ce lo dividiamo?
- Ce ne ha due!
- Madonna… (con le mani in faccia).

enrico-suda

pietro-suda-artwork

Eh sì, in quel momento dovevate esserci. Suda e sua moglie confessano di non aver mai conosciuto appassionati di Hokuto no Ken e dello stesso Sensei come noi e hanno deciso di regalarci 2 delle uniche 3 copie al mondo (l'ultima è ovviamente del Maestro) del poster del 1986. Una volta ricevuto un autografo personalizzato su entrambi i poster, e dopo aver bevuto un buon caffè accompagnato da un dolce fatto in casa, veniamo accompagnati da Suda in stazione, salutandoci affettuosamente.

enrico-pietro

Come dei bambini scemi e felici in maniera vicina all'infinito ce ne andiamo, stringendo gelosamente tra le braccia i nostri nuovi tesori, ridendo tra di noi. Per farvi capire come stavamo, Pietro doveva incontrare degli amici (poi li ha incontrati per tipo 30 minuti ché quando siamo andati via da casa Suda erano già le 22, eh), ma non gliene poteva fregare di meno di tagliare e andare diretto dagli amici, ha deciso di allungare un po' il tragitto con me perché Così parliamo della giornata. Una giornata incredibile, dopo tutto.

poster-preparatorio-movie-01

poster-preparatorio-poster-02


Voto dell'incontro: 111/10

Quarto e ultimo incontro: Masami Suda e Junichi Hayama.

pietro-hayama-suda-enrico-pierre -02

 E alla fine è successo, i due ragazzini che sul glorioso msn passavano i pomeriggi a parlare degli stili di questi due grandi animatori per anni confusi dal pubblico italiano, hanno, infine incontrato assieme i loro miti di sempre. Io, del resto, avevo già avuto questo grande onore nel 2012, ma con Pietro al mio fianco tutto ha assunto un significato speciale. Ma proprio come fatto con gli altri tre incontri, andiamo con ordine, raccontando cronologicamente quello che è successo quel giorno (poi capirete perché serve). Tornato da Osaka, con poche ore di sonno alle spalle, Pietro si incontra con me intorno le 13. Decidiamo di andare a mangiare un buon ramen vicino casa mia, a Nakano, famosa soprattutto per il Mandarake, il negozio di usato fumettistico e d'animazione per eccellenza del Giappone (serve pure questo). Finito di mangiare, andiamo proprio a farci un giro lì, perché Pietro doveva fare gli ultimi acquisti prima di andarsene. Arriviamo nella sezione dei DVD e iniziano i discorsi tipo Eh, se solo ci fosse il box di Ken me lo prenderei subito… Sarebbe perfetto, poi. Proprio stasera che sono a cena con gli animatori della serie… e, oh, non ci crederete, ma in quel negozio dove Pietro era stato neanche quattro giorni prima spunta proprio il Super Premium Box completo di scatola di cartone e action figure che Pietro tanto desiderava! Al grido (mio) di Non puoi lasciartelo sfuggire!, quello tira fuori il portafoglio di prepotenza e ci fa alla cassiera Shut up and take my money (beeatch ce l'aggiungo io ché ci sta bene). E anche questo ennesimo desiderio di anni e anni di collezionismo si era avverato, nel giorno perfetto, di nuovo insieme.

pietro-enrico-dvd

Sempre più vicini all'ora dell'incontro del destino, ce ne andiamo a casa e iniziamo a mettere dentro borse e zaini tutti gli oggetti che ci saremmo dovuti far autografare quella sera. Purtroppo per il box, lui era troppo grande per essere portato alla serata, quindi si è deciso di prendere unicamente il booklet all'interno per ornarlo con firme dorate.
Arrivata l'ora, ci facciamo trovare nel luogo nell'incontro dove ad aspettarci ci sono Suda Sensei e Pierre, il traduttore di tantissime serie che sono state e vengono pubblicate anche oggi in Francia nonché amico storico del Maestro, e… basta. Hayama non c'è. Fine dell'incontro e tutti a casa tristi.
Ma vi pare? Hayama Sensei ha fatto "solo" mezz'ora di ritardo (e poi dicono che i giapponesi…) e la faccia un po' troppo rilassata di Pietro che rideva con Suda, s'è trasformata immediatamente quando al nostro gruppo si è unito l'altro grande artista che ne ha influenzato lo stile per anni e ci ha cambiato letteralmente la vita.

hayama-marsala

Dopo un po' che si parla e che Hayama stesso mi prende in giro dicendo a Suda che sto sempre assieme a lui, arriva il momento di dare i regali; alcuni normali (come la bottiglia di Marsala portata appositamente per il Maestro dalla Sicilia) e alcuni davvero speciali.

pietro-spedale-x-hayama-junichi

Già, perché anche in questa occasione Pietro e io ci siamo rimessi d'impegno e abbiamo ricreato un disegno da dedicare alla carriera del Maestro Junichi Hayama, solo più piccolo di quello di Suda, data la ristrettezza dei tempi con cui è stato fatto.

hayama-regalone

Il risultato, però, è stato eccezionale. Non appena ricevutolo, la faccia di Hayama Sensei è cambiata, rivelando un sorriso da bambino e iniziando lui stesso a girare il disegno-dedica per delle bellissime foto di gruppo, quelle che uno rivede anche a distanza di anni e dai sorrisi che sono stampati sulle facce della gente immortalata lo capisce proprio che quello è stato un bel momento.

pietro-hayama-suda

pietro-hayama-suda-enrico-pierre

Poi, Pierre, apre le danze e chiede al Maestro Hayama un disegno. Da quel momento in poi c'è stato un attimo di panico nel tavolo: chi chiedeva una cosa ad Hayama, chi un disegno a Suda, chi una firma a entrambi, chi li faceva posare per delle foto (mi riconosco in ognuna di queste categorie).

hayama-art

suda-cel

hayama-suda

Passate più di due ore dentro il locale, arriva il momento di salutarsi da Suda, in quanto il giorno dopo avrebbe avuto un impegno. Il saluto con Pietro è stato molto sentito, in quanto il giorno dopo avrebbe dovuto lasciare Tokyo, ma per far rimanere impresso nel cuore di tutti quel momento in cui i due fan e i due idoli si sono trovati nello stesso posto per tutta una sera è stata (devo dire, in maniera egregia da Pierre) una foto di gruppo in posizione "alla Kenshiro". Con quest'ennesimo desiderio realizzato in tasca, lasciamo Masami Suda e ci allontaniamo col solo Hayama, per andare in un altro locale.

pietro-hayama-suda-enrico

Qui la serata si è un po' spenta, vuoi per le medicine prese per riuscire a vivere quei giorni così agognati, vuoi perché Pietro non aveva dormito di niente i giorni prima dell'incontro. Però, un altro momento da ricordare c'è stato, quello in cui, mettendo in ordine la cartellina con tutti i disegni e gli autografi ricevuti quella sera, Hayama ha visto spuntare dei suoi vecchi disegni.

hayama-enrico

A quel punto mi fa Ehi, aspetta un po', che sono quelli?, e io, imbarazzato e felice allo stesso tempo, non ho potuto fare a meno di dargli i disegni preparatori del primo Kenshiro che ha realizzato durante la prima serie (quello del combattimento con Jado, il motociclista al servizio di Raoh). Quella puntata viene ricordata dal Maestro come l'inizio della sua carriera a tutti gli effetti. Ma già prima avevo sorpreso Hayama Sensei, infatti dalla mia borsa era spuntato addirittura lo storyboard della puntata 115, quella in cui lo stesso Hayama era stato per la prima volta l'unico disegnatore di una puntata. Ricevute ulteriori firme, fatti ulteriori foto (una anche scattata dallo stesso Sensei a me e a Pietro), arriva il momento dei saluti, perché il Maestro si era chiuso a parlare col proprietario del locale di Gundam e non era umanamente possibile stare loro dietro (visto? Stessa cosa con me e Pietro). Prima di salutarci, scatta una bellissima stretta di mano, lo scambio dei numeri di telefono e la promessa di rivederci non appena possibile. Ah, puoi starne certo che ci rivedremo, mi mancano ancora un sacco di personaggi che hai disegnato nella tua carriera in collezione! Risata

pietro-enrico

hayama-firme-01

hayama-firme-02

pietro-hayama-bottino

Voto dell'incontro: 1111/10


Considerazioni finali:

È stata una settimana che è andata oltre ogni più rosea aspettativa, perché per quanto mi sia impegnato con tutto me stesso per fare in modo che ogni incontro fosse possibile, mai avrei immaginato che mi sarebbero arrivati dei regali così importanti come un disegno con dedica del Maestro Hara e il disegno preparatorio a grandezza originale del film del 1986. Come dice bene Pietro, la fortuna una persona se la crea, e noi, crediamo con tutti noi stessi in Hokuto no Ken e, nei modi più disparati, Hokuto no Ken ci ha ripagato così. Certo, si potrebbe anche leggere in questo modo, ma non possiamo fare a meno di ringraziare tutte le persone che abbiamo incontrato in quella settimana, a cominciare dalle sconosciute (come la ragazza che nel primo bar in cui siamo andati con Rick, amico di Pietro, gli ha chiesto un disegno con dedica di Ken, o il proprietario di un pub sperduto a Shibuya che ha voluto a tutti i costi un disegno "rock" da incorniciare al momento ed esporlo fiero nel suo piccolo locale-familiare), ai veri e propri VIP. Quindi grazie Yokota Sensei per essere venuto a un incontro con due persone che non conoscevi affatto ed averci rivelato dei segreti così importanti riguardanti la realizzazione dei 5 film della serie; grazie Garuzo per essere una delle persone più incredibili che conosco ed averci riportato bambini con un regalo di inestimabile valore; grazie Suda Sensei, a lei non dovremmo neanche dire altro, perché le parole di riconoscenza nei suoi confronti sono già state usate, ma mai sprecate. I suoi gesti di affetto riempiono i cuori di questi due ragazzi italiani di gioia e orgoglio; e, infine, grazie Hayama Sensei, per la grandissima disponibilità nel disegnare ogni personaggio le abbiamo chiesto e per il bellissimo sorriso pieno di felicità che ci ha regalato vedendo il disegno. Forse il regalo più bello. Con la speranza che il 2015 regali ancora tante emozioni in terra d'oriente, vi rimandiamo alla prossima, sperando sia di nuovo assieme!

Enrico e Pietro



1 1 1 1 1 Rating 5.00 (2 Votes)

WATA Box

Accendi Spegni Suono Opzioni Emoticon Storia FAQ Kide Chat
Ospite_2330: ciao a tutti ragazzi mi sono appena iscritto sono un fan di ken.. e sono anche un appasionato di ken's rage 2 qualcuno di voi potrebbe gentilmente aiutarmi nell avere il pacchetto abiti completo?
darione: ed è un problema se il mio gioco è usato?
EdgeMaverick92: Auguri a tutti ^^
hokuto.: Buon Natale e Santo Stefano!
darione: gentilmente vorrei sapere se il pacchetto abiti per ken rage 2 è possibile scaricarlo da qualche parte perchè sul play store non trovo nulla...
hokuto.: Darione io non so nulla dei dlc, spero che gli altri siano più informati, sorry.
Ospite_7558: Sono Hokuto . Buon anno nuovo a tutti! WATHA!!! :D
Impe: BUON 2015 RAGAZZI! :atata:
Impe: Ciao darione, intendi il pacchetto di costumi alternativi per PS3?
Souther: ciao ragazzi
hokuto.: Ciao Souther
MusicAlb: Ciao a tutti! Ho ricreato al pianoforte la sigla di Ken il Guerriero, datemi il vostro parere! youtube
Ospite_1158: ciao! come mai non pubblicate più niente dal 31 ottobre?
mascapat74: Ciao, mi chiamo Marco e aspettavo da tempo un progetto come questo. Da quello che ho visto la cosa e' spettacolare..finalmente avremmo il gioco definitivo sul grande Ken dopo un lunghissimo penare. Io mi occupo di modellazione grafica 3d e texture di vario genere ed anche di editing e mixing audio professionale..Mi piacerebbe entrare nel team che sta portando avanti questo progetto. Ditemi come posso fare ad entrarci e saro' felice di darvi una mano in tutto quello che occorrera' fare. Coltivo il mio amore per la serie di ken il guerriero dai suoi albori e conosco quasi a memoria tutto sul maestro di hokuto ma sono sempre rimasto deluso dai macelli che hanno fatto. Vorrei dare lustro a questa bellissima serie. Vi lascio la mia mail e spero che mi contattiate presto. Vi chiedo di darmi la possibilita' reale di collaborare con il vostro team: marco.scapati@hotmail.it. Aspetto un vostro contatto. Grazie.
mascapat74: Ciao, mi chiamo Marco e aspettavo da tempo un progetto come questo. Da quello che ho visto la cosa e' spettacolare..finalmente avremmo il gioco definitivo sul grande Ken dopo un lunghissimo penare. Io mi occupo di modellazione grafica 3d e texture di vario genere ed anche di editing e mixing audio professionale..Mi piacerebbe entrare nel team che sta portando avanti questo progetto. Ditemi come posso fare ad entrarci e saro' felice di darvi una mano in tutto quello che occorrera' fare. Coltivo il mio amore per la serie di ken il guerriero dai suoi albori e conosco quasi a memoria tutto sul maestro di hokuto ma sono sempre rimasto deluso dai macelli che hanno fatto. Vorrei dare lustro a questa bellissima serie. Vi lascio la mia mail e spero che mi contattiate presto. Vi chiedo di darmi la possibilita' reale di collaborare con il vostro team: marco.scapati@hotmail.it. Aspetto un vostro contatto. Grazie.
Impe: Eccoci :aingood:
Ospite_5139: Che spettacolo! ! Complimenti
Hokuto: UhUh, ottima la nuova grafica del sito! :good:
Impe: Hokuto approved? ;)
MaxBad: grazie mille al nostro Master Imperatore ha fatto un lavoro grandioso!!!!!
deviljunior: nicee! grande impe!
fabiohnk5: Eccellente Lavoro Stefano! Davvero Pregievole e Ottimamente Curato in ogni suo dettaglio, Ben Fatto!
gabriele77: Auguri per il nuovo sito :)
Impe: Grazie ragazzi
hokuto.: MusicAlb, ho ascoltato il video. Molto buono. Sembrava di sentire le parole.
hokuto.: Tostissimo il cartellone. Agopuntura e uncinetto!
Impe: Buona Lunedì e buona settimana hokutos!
fabiohnk5: Lieto inizio di settimana a Tutti
Impe: :bruce:
Impe: Hokuto grazie per la segnalazione. Ho cancellato il messaggio, era uno spammone.
ConservadorRessurge: Hokuto No Ken é o melhor anime já feito.
Impe: I agree :D
fabiohnk5: Un Caro Saluto a Tutti Voi! Ciao Stefano Ben Trovato!
Impe: Ciao Fabio! Come va? :)
fabiohnk5: Tutto Splendidamente Grazie Stefano!
Impe: :aingood:

Nome:
Messaggio:


Random Images

Dal Forum

Articoli consigliati

Alleati

         hokutonoken-itslam0131 ghostbusters italiagto-the-great-site   hokutolegacy cityhunter.it dinasty-warriors-russian-fansitebeck mongolian chop squad   wigul hokutonogun shoujo-lovelupin

Hokuto Newsletter

Newsletter
  • Hokuto no Ken Official Web Site
  • transparent
  • transparent
  • North Star Pictures

Hokuto no Ken by Tetsuo Hara & Buronson Shueisha - Toei Animation

 2005-2015 HokutoDestiny.com  [Versione 10 online dal 30/01/2015]