Login

HokutoDestiny

FacebookTwitterGoogleYoutubeDaRss

Who’s Online?

Abbiamo 873 visitatori e nessun utente online

Translation

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Malay Portuguese Spanish
masami suda pieshiro

Stazione di Fukutoshin
, Saitama, ore 17.30, io e i miei amici siamo in anticipo, l'appuntamento è fissato per le 18, nell' attesa decidiamo così di prenderci qualcosa da Doutor Coffee.

Da buon italiano prendo un cappuccino, il tempo scorre, inizio a essere nervoso. Cinque minuti alle 18 è tempo di uscire, mi guardo intorno domandandomi se sia facile riconoscerlo, neanche il tempo di chiedermelo che seduto su un muretto vedo un uomo che corrisponde a Suda... "lo vedi?" mi chiede il mio amico. "Eccolo, è Lui!" esclamo avanzando verso il mito! Mi presento immediatamente..."Hi Sensei, sono Pietro, piacere di conoscerla!" lo stesso fa lui. Sono di fronte all'uomo che mai avrei immaginato di incontrare quando già all'età di 13 anni conobbi il suo nome, non desideravo altro che diventare come lui! Colui a cui ho dedicato ore di studio e ricerca per identificare ogni singolo episodio e animazione del suo lavoro, a cui ho dedicato una guida per ogni fan di Hokuto no Ken, colui per il quale mi sono battuto prima di qualsiasi altro per far riconoscere il suo nome e il suo lavoro sul mondo di Ken il guerriero (quando tutti, me compreso, davano erroneamente il merito a Junichi Hayama). Insomma all'uomo a cui devo gran parte della mia passione per Hokuto no Ken!!
Dopo le presentazioni e comprato il pad per il disegno, andiamo al ristorante "To the Herbs" sempre alla stazione. E qui inizia la chiaccherata col Sensei  (che io vi riporteró sotto forma di intervista per renderla piú leggibile).

Pieshiro: Sensei innanzitutto grazie per il lavoro svolto per Hokuto no Ken e per tutti le altre sue opere. Lavori come Polymar, Tekkaman, Starzinger, Otoko juku ecc. hanno fatto sognare migliaia di fan italiani e non solo...veramente grazie!
E a proposito di questo, cosa ne pensa dei fan italiani che ancor oggi amano Hokuto no Ken e la seguono su facebook?
Suda san: Intanto Grazie a voi! è sensazionale come ancora i fan continuino ad amare il nostro lavoro, a volte rimango ancora sorpreso dal boom che ha avuto Hokuto no Ken in Italia e come ancora ci siano cosi' tanti fan, molti di loro ormai sono sposati e con bambini, ma questo non li ferma. Ammiro molto gli italiani, penso siano delle persone spontanee e ottimiste. Spesso sul mio account facebook vengo inondato di complimenti e richieste assurde da parte di quelli che io definisco Maniacs (ride)

masami suda pieshiro res2
Penso di essere un maniac di Hokuto di Ken anch io! (rido) Mi può dire che tipo di richieste Sensei?
Mi chiedono dei disegni di situazioni mai accadute nell'anime, una che ricordo per esempio è la richiesta di disegnare il matrimonio di Ken e Yuria (ride), è un pò assurda come cosa, ma se avessi tempo la disegnerei pure, mi rende veramente felice accontentare i miei fan!  

Troppo gentile da parte sua Sensei, ma credo non sia necessario!
Nel nostro paese l'anime di Hokuto no Ken non è mai passato sulle emittenti nazionali per via della violenza di cui è indubbiamente intriso, ma nonostante ció, negli anni ha fatto il giro di centinaia di reti locali sparse per tutte le regioni d'Italia, facendogli cosí avere una diffusione televisiva anche maggiore, diventando probabilmente l'anime piú famoso d'Italia, sotto il nome di Ken il guerriero. Ne era a conoscenza?
Si ne avevo sentito parlare, da qualche anno anche il governo giapponese ha proibito di trasmettere Hokuto no Ken in TV. Non capisco che male possa fare a un bambino di oggi a differenza di uno di ieri, io mi preoccuperei piuttosto della relazioni sociali che in Giappone vanno man mano rovinandosi per via della tecnologia, che ció rende si, la vita piú facile, ma sta rovinando i rapporti umani, per non parlare dell'ambiente, in Europa tenete di piú a mantenere le tradizioni.



Secondo la mia opinione solo Lei e Hayama siete degni e in grado di portare Hokuto no Ken in animazione, ma purtroppo come sappiamo questo non è stato fatto per gli ultimi lavori (Toki Den a parte).

Se le proponessero di lavorare a dei nuovi progetti su Hokuto no Ken, quale sarebbe la sua risposta?
Penso che nessuno me lo proporrebbe, ma se questo accadesse, credo che accetterei, anche se penso di aver fatto abbastanza per Hokuto no Ken.

Cosa pensa di Hayama? In qualche modo è colui che porta avanti il "Suda Style", Si ricorda com'è stato essere il suo maestro?
(annuisce) Hayama san è un grande animatore, ma devo dire che io non gli ho insegnato nulla, lavoravamo soltanto in stretto contatto, ha imparato tutto da solo!

Com'è stato lavorare di nuovo con lui su "Toki Den" dopo tutti questi anni?
Ho chiesto io ad Hayama san di lavorare per "Toki Den", ma non abbiamo lavorato in contatto, ognuno ha lavorato per sè.


 

Cosa ne pensa dell' animazione odierna?
L'animazione ha fatto passi da gigante, ma sfortunatamente oggi gli animatori pensano solo a soddisfare se stessi, quindi si concentrano magari soltanto sui personaggi o su cosa li diverte maggiormente, senza curarsi di cosa possa piacere agli altri o cosa più importante, la storia.
Ormai ci sono pochissimi buoni animatori giapponesi e pochi di loro sono intercalatori, per questo motivo molto del lavoro viene fatto in Cina, a mio parere ci sono ottimi animatori cinesi e molti di essi stanno cercando di proporre qualcosa di nuovo, ma  sinceramente non sono in grado di dire se questo avrà successo.

Questo l'ho notato nel quartiere di Akihabara (famoso per gli anime e gli otaku), dove eroine ed occhioni la fanno da padrone. Per questa ragione prederisco negozi come Mandarake, dove invece puoi trovare qualsiasi cosa sulle vecchie serie. Lei cosa ne pensa?
Sono assolutamente d'accordo con te, anch'io preferisco i vecchi anime, lavori come quelli sono rimasti impressi anche nei cuori dei giapponesi, è stato un periodo fantastico, ma non riesco a guardare i miei vecchi lavori, mi imbarazza molto dal punto di vista dell'animazione, è davvero vecchia. Ritornando all'animazione odierna, Il fatto che la qualità di quest'ultima stia calando e che quindi altri paesi possano replicarla, mi preoccupa non poco, soprattutto dal punto di vista ell'esportazione.


 

Ci vuole raccontare qualche aneddoto particolare legato alla sua vita da animatore?
Essere un animatore non è facile, spesso per sbarcare il lunario devi lavorare a più serie contemporaneamente, e questo ti porta al limite della sopportazione fisica e mentale, ricordo che all'etá di trentanni sono finito all'ospedale per il troppo stress lavorativo, in pratica mi capitava di svegliarmi e non riuscire a muovere un solo muscolo, la mia mente era attiva, ma il mio corpo non rispondeva...ho pensato di morire! Inoltre per almeno 15 anni ho avvertito la strana sensazione che qualcosa non andasse nel mio cuore.Tutto questo mi ha fatto pensare di iniziare a praticare qualche sport, ecco come ho iniziato a praticare Tennis e golf.

Sensei ha mai pensato di venire in Italia, e le hanno già proposto di essere ospite in qualche fiera italiana?
Sono già stato a Venezia, Firenze e Milano molto tempo fa, se non fossi cosí impegnato mi piacerebbe tornarci, a proposito ci sono campi da golf? (ride). Per quanto riguarda le fiere, aspetto soltanto che qualcuno me lo chieda....potresti proporlo tu? (ride)

Magari! Ne sarei felice. Ritornando a Hokuto no Ken, al Film in particolare, e scusi se le faccio una domanda relativa a un fatto risalente a 25 anni fa: si ricorda questa immagine?  

scena ken rei

Durante il film questa scena non è mai apparsa, mi sa dire il perchè?
Uhm, sei sicuro non compaia e che sia del film? Quante volte l'hai visto? (ride)

Sensei, si fidi, questa scena è tratta dal pamphlet del Laser Disk di "Hokuto no Ken - The Movie" , se le dico che ho guardato il film piú di 50 volte, ci crede?
Ci credo! (ride) uhm comunque ricordo benissimo di aver lavorato a quella scena, ma adesso non so piú dirti il perchè è stata eliminata, è passato troppo tempo.


 

Sensei secondo i miei vari studi e ricerche, al contrario di quello che viene riportato nei credits delle sigle e dei vari dvd, vhs ecc (una cosa che mi fa arrabbiare parecchio) lei in Hokuto no Ken, non è stato solo il character designer, ma anche un vero e proprio disegnatore di diverse puntate, venti per l'esattezza, conferma?
Si è verissimo, oltre a curare quell'aspetto, ho speso anni e anni di lavoro e sudore sugli episodi, inoltre dovevo supervisionare tutti i lavori degli altri disegnatori, compito per niente facile perchè come saprai c'è una rotazione di disegnatori, che si alternano per l'intero corso della serie, ricordo che all'epoca c'era tanto entusiasmo, e gestire tutti è stato impossibile, c'è stata una vera e proprio anarchia (ride), per questo spesso lo stile non è uniforme, ricordo che man mano che andavamo avanti cercavamo di limitare i tratti cercando allo stesso tempo di rendere i personaggi piú virili, facendoli crescere anche da un punto di vista anagrafico.

A tal proposito, anni fa ho creato un vera e propria lista dei disegnatori di Hokuto no Ken e in particolare mi sono soffermato sulla sua maturazione artistica (mostro il mio lavoro).

evoluzione tabella res
Sbalorditivo (ride imbarazzato) ecco, proprio quello di cui parlavamo, qui si nota perfettamente il processo evolutivo di Kenshiro. Fortunatamente non avevamo nessuna restrizione da questo punto di vista, abbiamo potuto sperimentare molto.

Ultima domanda: Perchè la serie TV di Kenshiro non è andata avanti oltre la seconda serie, seguendo cosí il manga originale?
Semplicemente per una questione di contratto, che probabilmente non è stato rinnovato.

Grazie Mille per la sua disponibilitá Sensei, è stato gentilissimo! Ci vediamo a Nizza il prossimo anno.
E' stato un piacere. Al prossimo anno allora!




E cosí dopo una lunga chiaccherata,  diverse birre, antipasti, foto, un disegno di Kenshiro per il sottoscritto, e infiniti ringraziamenti, sfortunatamente giunge il momento di salutare il Sensei, un uomo veramente umile, gentile e simpaticissimo, che è riuscito a conquistare anche chi non è appassionato di animazione, come successo ai miei amici.
Porteró sempre con me questo momento vissuto insieme al mio mito. Posso davvero dire che è stato uno dei giorni piú belli della mia vita!

Di seguito il disegno realizzato dal Maestro con dedica a Pieshiro (Pietro Spedale) con le immagini del "making of" e il Pamphlet del film del 1986 autografato da Suda stesso.

kenshiro masami suda sketch reskenhiro masami suda sketchwip res

pamphlet hokutonoken themovie masami suda signed res


{jfusion_discuss 3607}
1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

  • Hokuto no Ken Official Web Site
  • transparent
  • transparent
  • North Star Pictures

Hokuto no Ken by Tetsuo Hara & Buronson Shueisha - Toei Animation

 2005-2016 HokutoDestiny.com  [Versione 10 online dal 30/01/2015]