Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

La sezione dedicata ai 30 anni di Hokuto no Ken

Moderatore: deviljunior

Avatar utente
Impe
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 18545
Iscritto il: 10/08/2005, 11:07

Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Impe » 21/08/2013, 16:58

Immagine


Nell'intervista dal Japan Expo 2013, che ho tradotto qualche giorno fa, Nobuhiko Horie, parlando dello stile di Tetsuo Hara, diceva: "Il tratto del signor Hara è fortemente ispirato da artisti anglosassoni che hanno uno stile molto particolare, come Frank Frazetta."
Ho pensato quindi di approfondire questa ispirazione, da qui il titolo ISPIRAZIONE DIVINA, proponendovi un parallelo tra le opere di Frank Frazetta e le tavole di Tetsuo Hara.

Plagio, ispirazione, tributo?

Come vedremo, se in alcuni casi si tratterà semplicemente di pose riprodotte dal Maestro Hara, in altri, i lavori del leggendario Frank Frazetta hanno rappresentato la vera e propria base per la creazione di alcuni personaggi di Hokuto no Ken.

Per una essenziale ma esaustiva biografia su Frank Frazetta, the Master of Fantasy (il Maestro del Fantasy) vi rimando alla pagina di Wikipedia a lui dedicata.


Raoh e Kokuoh

E' uno dei dipinti più iconici di Frank Frazetta ed è il lavoro su cui Hara si basa, per il personaggio di Raoh e il suo destriero.

The Death Dealer I - 1973

Immagine

Immagine

Immagine

Nei due disegni di Hara notiamo come alcuni particolari siano stati riprodotti fedelmente, la struttura fisica massiccia, la coda e la posa della testa.


The Outlaw of Torn - 1973

Immagine

Immagine

Qui Hara capovolge il dipinto di Frazetta, conservandone però gli elementi immediatamente riconoscibili: la forma della coda e del mantello, le staffe, le briglie e il disegno dello scudo che il mangaka giapponese modifica aggiungendo il classico stemma del cobra, simbolo del potere di Raoh.


The Death Dealer VI - 1990

Immagine

Immagine

E siamo negli anni '90. Raoh è (inusualmente) armato di falce, ed è chiaramente realizzato sulla base del Death Dealer di Frazetta.


-------------------

Fox

Fox, il braccio destro di Jackal, è preso pari pari da una copertina realizzata da Frazetta per il racconto macabro Flesh Eaters (la storia di un clan di cannibali).

Flesh Eaters - 1979

Immagine

Immagine

Il personaggio accovacciato sulla destra è IDENTICO al Fox proposto da Hara.

Il Fang Clan

Fire and Ice (Fuoco e Ghiaccio) è un film di animazione del 1983, basato sui personaggi creati da Bakshi e Frank Frazetta. Proprio Frazetta da vita ad uno dei personaggi più epici del fim: DARKWOLF un guerriero che va in giro con una testa di lupo a mò di cappello, un outfit tutt'altro che rassicurante!
Adesso guardate le opere realizzate da Frazetta, proprio per il film...la somiglianza con l'aspetto esteriore di quei mattacchioni del Clann della Zanna c'è.

Fire and Ice - 1983

Immagine

Day of Wrath - 1983

Immagine

Immagine


La tigre di Hara

Nel volume 7 del manga, troviamo la scena in cui Raoh mozza la testa alla tigre, sotto gli occhi di Kenshiro e Ryuken. E' uno dei momenti più potenti non solo dal punto di vista emotivo ma anche dal punto di vista visivo. Mi sono soffermato quindi, sulla possente tigre realizzata da Tetsuo Hara:

Immagine

Anche in questo caso ho trovato evidenti analogie visive con i grossi felini di Frazetta.

The Huntress -1977

Immagine

John Carter of Mars - artwork

Immagine

Una somiglianza notevole, forma degli occhi e proporzioni della testa sono praticamente le stesse. Si ha l'impressione che Hara voglia conferire alla tigre la stessa ferocia che riesce a dare Franzetta ai suoi "tigrotti". L'obiettivo è raggiunto.


Uighur

Uighur, il terribile Guardiano di Cassandra è liberamente ispirato ad uno dei dipinti del Maestro Frazetta:

Dark Kingdom - 1976

Immagine

Immagine


Artworks vari

Di seguito alcuni artworks realizzati dal nostro Tetsuo Hara, in cui si nota come abbia palesemente attinto dalle opere di Frazzetta, per quanto riguarda le pose o la collocazione dei personaggi nello spazio.

Brak the Barbarian - 1968

Immagine

Immagine

La posa delle braccia è identica, con l'unica differenza di una lancia al posto dell'ascia.


Seven Romans - 1980

Immagine

Immagine

Altro capolavoro di Frazetta e altra re-interpretazione di Hara. Se ci soffermiamo su i primi tre guerrieri romani, notiamo subito che le pose dei corrispettivi personaggi di Hokuto no Ken sono identiche. Per non lasciare spazio a dubbi, Rei viene raffigurato con una lancia in mano.

Chained -1974

Qui Franzetta raffigura un Conan incatenato alle prese con un serpente gigante.

Immagine

Immagine

Hara cambia il punto di vista del lavoro e raffigura un Ken incatenato posto frontalmente rispetto al lettore, inoltre, al posto del serpente piazza un bel dragone.


John Carter of Mars - artwork

Immagine

Immagine

In questo caso la posa del guerriero e il pianeta sullo sfondo, vengono riproposti da Hara e "adattati" al personaggio di Ken.


At the Earth's Core - 1974

Immagine

Immagine

Guaradate la posa della donna sullo sfondo nel dipinto di Frazetta e poi quella di Mamiya nella tavola realizzata da Hara.

The Death Dealer IV - 1987

Immagine

Immagine

Ancora una tavola di Hara completamente staccata dal contesto della storyline del manga. Palesemente ispirata al lavoro di Frazetta.

Warrior with Ball and Chain - 1974

Immagine

Immagine

Ken che combatte con scudo e mazzafrusto non si è mai visto nel manga, ma è comunque un'immagine molto potente dal punto di vista visivo. Il Ken di Hara, presente lo stesso armamento del guerriero di Frazetta, nel dipinto Warrior with Ball and Chain del 1974.


---------
To escape the world I've got to enjoy that simple dance. And it seemed that everything was on my side...

Avatar utente
gabriele77
Utenti Registrati
Utenti Registrati
Messaggi: 4253
Iscritto il: 08/02/2006, 12:33
Località: Roseto degli Abruzzi (Teramo)

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda gabriele77 » 21/08/2013, 19:06

Il primo disegno, quello del cavaliere con il cavallo, sapevo che aveva ispirato le figure di Raul e Re Nero. Lo stesso disegno si trova sulla copertina di un disco di un gruppo rock, i Molly Hatchet. Eccolo
Allegati
molly-hatchet-molly-hatchet-album-one.jpg
Immagine

Avatar utente
deviljunior
Admin
Admin
Messaggi: 1024
Iscritto il: 06/01/2010, 13:06

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda deviljunior » 21/08/2013, 21:32

Che bell'articolo! sarò sincero... non sapevo di questa ispirazione di Hara nei confronti di Frazetta... ma più che ispirazione io lo chiamerei plagio. Mi dispace per Hara ma le illustrazioni sono troppooooo copiate :azz:

Avatar utente
deviljunior
Admin
Admin
Messaggi: 1024
Iscritto il: 06/01/2010, 13:06

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda deviljunior » 21/08/2013, 22:10

e io trovo che la somiglianza tra i disegni non sia forzata manco in questo altro caso...
Allegati
poster10.jpg

Avatar utente
Impe
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 18545
Iscritto il: 10/08/2005, 11:07

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Impe » 21/08/2013, 22:51

deviljunior ha scritto:e io trovo che la somiglianza tra i disegni non sia forzata manco in questo altro caso...


Grande contributo Dario! :)
To escape the world I've got to enjoy that simple dance. And it seemed that everything was on my side...

Avatar utente
Impe
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 18545
Iscritto il: 10/08/2005, 11:07

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Impe » 21/08/2013, 22:57

gabriele77 ha scritto:Il primo disegno, quello del cavaliere con il cavallo, sapevo che aveva ispirato le figure di Raul e Re Nero. Lo stesso disegno si trova sulla copertina di un disco di un gruppo rock, i Molly Hatchet. Eccolo


Esatto gabri. Questa è proprio una delle peculiarità di Frazetta, la sua esplosione è avvenuta proprio come autore di locandine e copertine di testi fantasy. Diversi gruppi rock hanno fatto uso delle sue realizzazioni artistiche.

Da wikipedia:

I lavori di Frazetta sono stati usati da un gran numero di artisti come copertine per i loro album musicali. I primi due album di Molly Hatchet (The Death Dealer e Dark Kingdom); il secondo album dei Dust (Hard Attack); i Nazareth usarono "The Brain" per il loro album del 1977 (Expect No Mercy). Frazetta creò anche copertine artistiche nuove di zecca che apparirono su Buddy Bought The Farm, il secondo album dei The Dead Elvi. Recentemente, i Wolfmother hanno usato The Sea Witch come copertina per il loro album di debutto omonimo. Questi hanno anche usato i disegni di Frazetta per le copertine dei loro singles e per alcuni dei loro prodotti, come t-shirt.
To escape the world I've got to enjoy that simple dance. And it seemed that everything was on my side...

Avatar utente
gabriele77
Utenti Registrati
Utenti Registrati
Messaggi: 4253
Iscritto il: 08/02/2006, 12:33
Località: Roseto degli Abruzzi (Teramo)

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda gabriele77 » 22/08/2013, 9:00

Non sarebbe il primi disegnatore che si concede questi plagi (ispirazioni/tributi...) artistici... Basta vedere Kentaro Miura in Berserk. Ricordo che in un numero del manga c'era una parte apposta dedicata a questi "scippi". :p
Immagine

Avatar utente
Impe
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 18545
Iscritto il: 10/08/2005, 11:07

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Impe » 23/08/2013, 13:48

Secondo me molto dipende dal fatto che Hara era un'artista ancora acerbo quando ha iniziato ha lavorare su Hokuto no Ken. Penso si possa proprio dire che artisticamente è cresciuto con Ken.
Più che di plagio io parlerei di una FORTE INFLUENZA, quello che traspare è che Hara consideri Frazetta come il modello a cui ispirarsi, uno standard da raggiungere.
Se consideriamo ad esempio Kokuoh, (ma anche la tigre) ritengo che quello di Hara sia stato un vero e proprio studio anatomico, ha imparato a disegnare il cavallo attraverso il riferimento alle opere di Frazetta.
Stesso discorso anche per i personaggi ispirati ai dipinti del Maestro del Fantasy, probabilmente Hara era immerso in quel mondo più di quanto si potesse immaginare, o più semplicemente Horie lo aveva indirizzato verso quello stile, facendo in modo che nello studio di Hara non mancassero mai opere di Frazetta su cui basarsi.

Se guardiamo i vari artworks di Hara si ha come l'impressione che siano disegnati avendo davanti un dipinto di Frazetta, anche il modo di riproporre certe scene con una prospettiva diversa o ribaltando "a specchio" le figure conferma questa mia impressione.
To escape the world I've got to enjoy that simple dance. And it seemed that everything was on my side...

Avatar utente
gabriele77
Utenti Registrati
Utenti Registrati
Messaggi: 4253
Iscritto il: 08/02/2006, 12:33
Località: Roseto degli Abruzzi (Teramo)

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda gabriele77 » 23/08/2013, 19:16

Alla fine è vero che non li ha copiati tale e quale, nel senso che ha cambiato posizioni, soggetti, ecc :p e che gli sono serviti x migliorare, quindi ben venga. Quello a Mad Max è stato un vero plagio B)
Immagine

Avatar utente
Impe
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 18545
Iscritto il: 10/08/2005, 11:07

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Impe » 26/08/2013, 15:05

gabriele77 ha scritto:Alla fine è vero che non li ha copiati tale e quale, nel senso che ha cambiato posizioni, soggetti, ecc :p e che gli sono serviti x migliorare, quindi ben venga. Quello a Mad Max è stato un vero plagio B)


Diciamo che il bello di Hokuto no Ken è proprio questo, quello di fondere insieme tanti elementi da mondi diversi, riuscendo ad unire Oriente ed Occidente grazie proprio alle fonti di ispirazione utilizzate dagli autori. Un concentrato di figaggine e di epicità! :D
To escape the world I've got to enjoy that simple dance. And it seemed that everything was on my side...


Torna a “Hokuto no Ken 30th Anniversary”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti