Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

La sezione dedicata ai 30 anni di Hokuto no Ken

Moderatore: deviljunior

Avatar utente
delendul
Guardia Imperiale
Guardia Imperiale
Messaggi: 5204
Iscritto il: 26/09/2008, 10:58
Località: Isola degli Ashura, Carbonia, (CI)
Contatta:

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda delendul » 17/09/2013, 22:28

chissà quale sarà la giusta analisi, quella un pò "paraculo" o quella dell'effettivo plagio?

non lo sapremo mai :)

Avatar utente
Impe
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 18545
Iscritto il: 10/08/2005, 11:07

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Impe » 18/09/2013, 12:08

Diciamo che il bello è che ognuno può leggerla come vuole. :)
In fondo era questo che mi ero proposto di fare con questo articolo.
To escape the world I've got to enjoy that simple dance. And it seemed that everything was on my side...

Avatar utente
delendul
Guardia Imperiale
Guardia Imperiale
Messaggi: 5204
Iscritto il: 26/09/2008, 10:58
Località: Isola degli Ashura, Carbonia, (CI)
Contatta:

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda delendul » 20/09/2013, 8:26

una cosa di sicuro l'hai ottenuta: incasinare la testa di tutti coi dubbi :lol:

Avatar utente
Impe
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 18545
Iscritto il: 10/08/2005, 11:07

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Impe » 20/09/2013, 22:58

Vero oh! :lol:
To escape the world I've got to enjoy that simple dance. And it seemed that everything was on my side...

Avatar utente
Gan-chan
Utenti Registrati
Utenti Registrati
Messaggi: 18
Iscritto il: 20/11/2013, 16:53

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Gan-chan » 27/11/2013, 12:48

Bellissimo post !
In quanto fan di Frazetta della prima ora ( vidi Fire and Ice da piccino sulla Rai ), molte cose le notai già qll' epoca che lessi il manga di Ken per la Granata.
Alcune cose però mi sono sfuggite clamorosamente ( come quella dei 7 Romani), forse perché , Hara in quel caso , non copia tale e quale, ma solo le pose e poi ridisegna tutto e cambia pure la prospettiva.
Altre invece sono , come quella di Fox, sono dei plagi belli e buoni.
Però , non è che se un personaggio alza il braccio o impugna un arma già usata in un altro disegno è plagio, perché altrimenti non si salverebbe nessuno.
TUTTI i disegnatori, chi più e chi meno, copia.
Più il disegno è complesso e realistico , e più probabilità ci sono che sia stato copiato da qualche parte.
Solo che, i furbi, copiano da foto dal vero ( di solito scattate da loro in persona) o hanno modelli/e ( come fanno Alex Ross e Frazetta appunto), così che nessuno possa accusarli di plagio, altri invece , i più pigri, copiano disegni già esistenti, e lì scatta la lavata di capo da parte dei fan.
E poi il mangaka è più soggetto a copiare di altri, perché deve fare almeno 20 pagine alla settimana e stare lì a inventarsi le pose e personaggi è un lavoro complesso che toglie energie.
Da qui la tentazione di riciclare qualcosa di già esistente.
" Non scherzare, vecchia baldracca ! " ( da Ken il guerriero , serie TV , ep. 37 )

Avatar utente
Impe
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 18545
Iscritto il: 10/08/2005, 11:07

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Impe » 27/11/2013, 23:01

Gan-chan ha scritto:Bellissimo post !
In quanto fan di Frazetta della prima ora ( vidi Fire and Ice da piccino sulla Rai ), molte cose le notai già qll' epoca che lessi il manga di Ken per la Granata.
Alcune cose però mi sono sfuggite clamorosamente ( come quella dei 7 Romani), forse perché , Hara in quel caso , non copia tale e quale, ma solo le pose e poi ridisegna tutto e cambia pure la prospettiva.
Altre invece sono , come quella di Fox, sono dei plagi belli e buoni.
Però , non è che se un personaggio alza il braccio o impugna un arma già usata in un altro disegno è plagio, perché altrimenti non si salverebbe nessuno.
TUTTI i disegnatori, chi più e chi meno, copia.
Più il disegno è complesso e realistico , e più probabilità ci sono che sia stato copiato da qualche parte.
Solo che, i furbi, copiano da foto dal vero ( di solito scattate da loro in persona) o hanno modelli/e ( come fanno Alex Ross e Frazetta appunto), così che nessuno possa accusarli di plagio, altri invece , i più pigri, copiano disegni già esistenti, e lì scatta la lavata di capo da parte dei fan.
E poi il mangaka è più soggetto a copiare di altri, perché deve fare almeno 20 pagine alla settimana e stare lì a inventarsi le pose e personaggi è un lavoro complesso che toglie energie.
Da qui la tentazione di riciclare qualcosa di già esistente.


Bell'intervento Gan-chan :good:
L'intento di questo confronto non era certo quello di condannare Hara ma di mettere in evidenza le contaminazioni stilistiche che sono comunque uno dei "segreti" del successo di Hokuto no Ken. A me personalmente piace pensare che Hara si sia formato come artista proprio lavorando (duramente) su Hokuto no Ken, il manga che gli ha permesso di crescere, sperimentare ed evolversi come artista. Frazetta è stato un modello di riferimento fondamentale, per Hara, forse più di quanto si potesse immaginare prima.
To escape the world I've got to enjoy that simple dance. And it seemed that everything was on my side...

Avatar utente
Hokuto.
Utenti Registrati
Utenti Registrati
Messaggi: 492
Iscritto il: 21/12/2010, 20:46

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Hokuto. » 04/05/2014, 10:44

Leggo il topic solo ora grazie al rimando del nuovo topic.

Bellissimo articolo, mi fa venir voglia di approfondire su Frazetta. Che disegni!

Certo che Hara plagia un po' dappertutto: alien, Stallone(cobra e ott), il mitico Bruce, Guerre Stellari(un sacco di roba, personaggi e ambienti), mad max, illustratori.
Mi sono sempre chiesto dove Hara si sia documentato per realizzare il suoi mastodontici edifici. Tutta roba aliena e spaziale. Il palazzo Raseiden mi pare copiato da un'illustrazione di una Torre di Babele.
E' un minestrone buonissimo.

Avatar utente
Impe
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 18545
Iscritto il: 10/08/2005, 11:07

Re: Tetsuo Hara e Frank Frazetta - ISPIRAZIONE DIVINA

Messaggioda Impe » 06/05/2014, 22:58

Hokuto. ha scritto:Leggo il topic solo ora grazie al rimando del nuovo topic.

Bellissimo articolo, mi fa venir voglia di approfondire su Frazetta. Che disegni!

Certo che Hara plagia un po' dappertutto: alien, Stallone(cobra e ott), il mitico Bruce, Guerre Stellari(un sacco di roba, personaggi e ambienti), mad max, illustratori.
Mi sono sempre chiesto dove Hara si sia documentato per realizzare il suoi mastodontici edifici. Tutta roba aliena e spaziale. Il palazzo Raseiden mi pare copiato da un'illustrazione di una Torre di Babele.
E' un minestrone buonissimo.


Concordo amico mio, il fatto che abbia attinto a così tanti elementi del mondo occidentale, va considerato uno dei motivi del successo di Hokuto no Ken. L'esempio di Frazetta è stato fondamentale per Hara, peccato che poi negli anni si sia gradualmente allontanato da quella strada.
To escape the world I've got to enjoy that simple dance. And it seemed that everything was on my side...


Torna a “Hokuto no Ken 30th Anniversary”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite