Login

HokutoDestiny

FacebookTwitterGoogleYoutubeDaRss

Who’s Online?

Abbiamo 1370 visitatori e nessun utente online

Translation

Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Malay Portuguese Spanish

Hokuto

Web News

- Esclusiva -

Special Famitsu su Shin Hokuto Musou

 


Questa è la traduzione completa dello Speciale dedicato a Shin Hokuto Musou pubblicato sul numero del 26 Luglio della rivista nipponica di videogames Famitsu. Nello Speciale troviamo le interviste a Buronson (sceneggiatore del manga), Tetsuo Hara (disegnatore del manga) e un'intervista doppia a Hisashi Koinuma (Producer del gioco) e Nobuhiko Horie (Coamix CEO e editore di Hara sin dai tempi della creazione del manga di Hokuto no Ken). Il tutto è corredato da foto e immagini.

HANNO COLLABORATO:
Impe - Reperimento scans e traduzione dall'inglese all'italiano
BlackKite Admin del Forum Koei Warriors - Traduzione dal giapponese all'inglese
Lee Shellum - Coordinamento e Check Finale della traduzione inglese

 



Intervista #1: Buronson (武論尊)



Shin Hokuto Musou sarà rilasciato per il 30esimo anniversario di Hokuto no Ken. Prima parliamo della creazione di Hokuto no Ken.
Volevo realizzare una storia incentrata sulle arti marziali e sulla forza dei muscoli, quindi l’ambientazione avrebbe dovuto essere un posto senza civiltà. Scegliemmo quindi uno scenario in futuro prossimo, e la frase ‘Il Salvatore di Fine Secolo” nacque lì. Poi c’è il destino dell’ Orsa Maggiore…tutto era ben mescolato in un'unica ambientazione. Dall’inizio c’erano le parole chiave “Successore” e “Hokuto Shinken”. Quindi mi venne in mente l’idea di “Nanto” e da lì vennero fuori i Generali di Nanto.
Da allora la storia ha continua a crescere sempre di più. Ovviamente c’era molta soddisfazione per aver creato una base solida dall’inizio, ma se mi fossi fermato solo alle idee iniziali, non avrebbe avuto questo enorme sviluppo. C’era la sensazione di unire tanti corsi d’acqua in un unico e gigantesco fiume. Era il destino a muovere tutto.

Quindi il Capitolo della Capitale Imperiale e il Capitolo del Paese degli Shura sono inclusi in Shin Hokuto Musou.
Dopo il combattimento finale con Raoh, la storyline del “Successore” poteva considerarsi completa. Si trasformò quindi in una storia di legami di sangue e radici, una storia incentrata sulle origini dell’Hokuto Shinken. Quando scrissi quella parte per la prima volta, non me ne accorsi subito, ma pensandoci su, credo che la storia successiva alla sconfitta di Raoh, avrebbe potuto benissimo essere l’episodio 1 di Hokuto no Ken.

Ci sono personaggi tratti da questi due capitoli che ricordi maggiormente?
Probabilmente il “Falco d’Oro”. Quando ci metti “di”, l’immagine del personaggio si fa più affascinante. Era una bellissima combinazione di “Oro” e “Falco”. Se puoi creare un personaggio da un nome come questo, puoi anche creare la sua immagine. Cosi non pensai solo alle sue tecniche e alla sua forza ma anche alla sua eleganza, alla sua bellezza e molte altre cose.

Per esempio,  nomi come “Jagi” o “Amiba” rimandano a qualcosa di malvagio, giusto? All’epoca creai personaggi del genere ogni settimana, senza sosta, fu un lavoro davvero impegnativo. Ma mi sentivo benissimo quando riuscivo a creare un nuovo personaggio. Poi pensavo “come sarà il prossimo?”.

Con l’uscita di Shin Hokuto Musou, credo che molte persone entreranno in contatto con Hokuto no Ken per la prima volta. Manda loro un messaggio!
Credo sia meglio non limitarsi a giocarci ma anche provare qualcosa mentre si sta giocando.
La virilità, l’amore, il dolore…provate a sentire queste cose. Io sarò felice se penserete “Interessante. Questo è davvero un buon gioco”.

 

Intevista #2: Hara Tetsuo ( 哲夫)


Questa volta Shin Hokuto Musou conterrà il Capitolo del Paese degli Shura, quali sono le tue sensazioni in proposito?
Con il primo Hokuto Musou, rimasi sorpreso dal fatto che realizzarono il character design di molti personaggi, [dicendo] “Siete arrivati fin qui!”. Quindi in Shin Hokuto Musou, mi aspetto ancora più personaggi.

Quali sono i momenti memorabili quando scrivesti Capitolo della Capitale Imperiale e il Capitolo del Paese degli Shura?
In realtà, all’inizio programmammo la fine della storia dopo la sconfitta di Raoh. Comunque dopo che quella parte di storia si concluse, finimmo per continuare dando vita al Capitolo della Capitale Imperiale. Così iniziammo col ricostruire l’ambientazione dall’inizio senza sosta. Siccome il tutto si svolgeva qualche anno dopo lo scontro finale con Raoh, i tempi avrebbero dovuto essere diversi, immaginammo quindi un mondo di Fine Secolo molto differente, evoluto in relazione al progresso della storia. Fu difficile disegnare tutto questo, ma ce la feci in una settimana. Quando ci penso ora…bè è incredibile.

Qual è il tuo personaggio preferito di questi ultimi capitoli?
Penso che Ein sia un personaggio ben riuscito. Così come Rin (Lyn) e Bat (Burt) adulti. Ho sempre desiderato disegnare Rin da bellissima donna adulta. Bat alla prima apparizione non sembra forte ma poi diventa un uomo buono. Questo potrebbe essere perché io personalmente volevo che avesse un desiderio di cambiamento. Il desiderio di voler essere un adulto forte. In realtà quando si crea un personaggio, c’è un problema genetico relativo al suo aspetto esteriore che non può essere cambiato. Ma nonostante ciò Bat è diventato un buon combattente lasciando trasparire chiaramente i suoi sentimenti. Bat diventa un uomo buono quando dimostra che può migliorare dalle riflessioni sulle passate esperienze. Ha imparato dai modi di vivere di Raoh e Kenshiro, forse perché per lui era come guardare indietro alle vite dei propri genitori. Se non avesse mai incontrato Kenshiro e Raoh , sarebbe rimasto un ladruncolo, quindi se ci pensiamo, aveva bisogno di incontrare uomini buoni. Disegnare cose come queste è importante in un manga shonen. Io voglio vedere bambini crescere prendendo ad esempio gli adulti buoni.

Per chiudere, per favore manda un messaggio ai fans di tutto il mondo che stanno aspettando Shin Hokuto Musou!
Hokuto no Ken è un mondo che unisce Oriente e Occidente. Vorrei che la gente apprezzi questa esperienza senza confini. Il dinamismo dell’Occidente e l’acutezza dell’Oriente. Il fattore Occidente può contare su films come Blade Runner e persone come Sylvester Stallone, mentre l’Oriente ha un personaggio del calibro di Bruce Lee. Queste fantastiche culture di Ovest ed Est si fondono in Hokuto no Ken. Spero che la gente di tutto il mondo si goda Hokuto no Ken attraverso questo gioco chiamato Shin Hokuto Musou.


Intervista #3: Hisashi Koinuma (鯉沼 久史) & Nobuhiko Horie (堀江信彦)



Hisashi Koinuma (Producer del gioco Shin Hokuto Musou) e Nobuhiko Horie(Coamix CEO, editore di Hara ai tempi del manga di Hokuto no Ken e supervisore per Shin Hokuto Musou)

Finalmente lo sviluppo di Shin Hokuto Musou è stato annunciato. Quindi, qual è il concept di questo titolo?
Koinuma: L’idea è di renderlo più fedele ad Hokuto no Ken e alla serie Musou. Allo stesso tempo c’è anche l’idea di “creare un gioco completo questa volta”…
Può essere più preciso?
Koinuma: Il prequel era dopotutto un titolo completamente nuovo, quindi c’erano molte parti abbozzate. La storia copriva tutto il Capitolo di Raoh e anche qui ci furono un sacco di parti che vennero tagliate. Comunque, dopo l’uscita del gioco, abbiamo ascoltato le opinioni degli utenti, molte di queste erano “Voglio usare quel personaggio!” oppure “Voglio vedere quella scena”.
Da allora, abbiamo deciso di utilizzare ‘’ (Shin, VERO) invece di ‘2’ e ci siamo messi al lavoro con l’idea di completare tutto dall’inizio alla fine.

Questo significa che quasi tutte le parti della storia di Hokuto no Ken potranno essere vissute in questo gioco?
Koinuma: Si. In Shin Hokuto Musou, la parte di storia del prequel che riguardava il Capitolo di Raoh sarà ampliata in maniera incredibile e la storia complessiva arriverà fino allo scontro contro Kaioh.

Capisco. Dal video mostrato all’E3 abbiamo avuto qualche indizio a riguardo.
Koinuma: Esatto. In quel video abbiamo mostrato qualche scena famosa dal primo Hokuto Musou, perché intendevamo dire “Questa non è la continuazione del prequel, poiché includeremo anche queste parti”. A proposito della sagoma di Kaioh alla fine del teaser, volevamo far capire “La storia sarebbe arrivata fino a lì [La battaglia finale con Kaioh].




Quindi è così. Se il gioco è così ampio, anche la supervisione di Horie-san e del Maestro Hara deve essere stata molto dura. (ride)
Horie: Effettivamente è dura! (ride) Ma sono sollevato dal fatto che anche il Maestro Hara sta supervisionando lo sviluppo del gioco. Hokuto no Ken è una serie molto vecchia, ma adattarlo ai tempi attuali è per noi molto stimolante. E’ per questo che abbiamo detto a Koinuma-san di “renderla grandiosa”.

Koinuma: Per citare, ci è stato detto [dai supervisori] “Non importa se cambierete e modernizzerete i personaggi” quindi questi erano facili da realizzare per noi. Ovviamente per quanto riguarda gli artworks dei personaggi, il Maestro Hara ha ordinato più volte di rifarli. (ride)

Horie: Le abilità di disegno del Maestro Hara sono molto migliorate rispetto al passato [quando ha creato Hokuto no Ken]. Quindi quando dice “per favore controllalo”, questo significa che [il disegno] deve essere rifatto con lo stile attuale, piuttosto che con quello passato. (ride)

Koinuma: Al contrario, siamo sollevati dal fatto che Hara ci abbia supervisionato il nostro lavoro con tale fermezza.

La storia arriverà fino al combattimento con Kaioh, ma nel complesso seguirà la serie originale?
Koinuma: Si giusto. Fondamentalmente stiamo seguendo la storia originale. L’Illusion Mode che era presente nel prequel lo ritroverete anche in Shin Hokuto Musou, sarà il fulcro del gioco.

Horie: E’ proprio come nel manga, ma se deformiamo la narrazione, la storia diventa più interessante. Per esempio in Hokuto no Ken, l’Hokuto Shinken è ovviamente un’enorme finzione. (ride) Comunque quando credi nella tua creazione e continui a lavorarci su, diventerà molto più interessante. Ecco perché dicono che nell’Illusion Mode di Shin Hokuto Musou sarà aggiunta più fantasia di modo che i giocatori si godranno di più il gioco.

Koinuma: A proposito, dopo l’uscita del prequel Horie-san disse anche  “non mi dispiacerebbe se il gioco fosse reso più simile agli altri della serie Musou”. (ride)

Horie: Si, dissi anche che sarebbe stato meglio se il gioco fosse stato molto lungo.

Koinuma: Hokuto Musou è stato il primo titolo sviluppato per la serie, sappiamo che ci sono parti tagliate. Ma questa volta siamo incoraggiati dalle parole del Signor Horie, quindi stiamo apportando dei cambiamenti per renderlo più Musou-like.



Per quanto riguarda l’intenzione “di completarlo”, questo significa che ci saranno molti più personaggi che nel prequel?
Koinuma: Ci sono molte aggiunte. Anche nella serie originale il Capitolo di Raoh e solo la metà dell’intera serie. Volendo fare una proporzione con il prequel, Shin Hokuto Musou sarà grande più del doppio.

Horie:  Fino ad oggi ci sono stati molti videogiochi basati su Hokuto no Ken, ma nessuno che abbia completato l’intera serie. Molti di questi sono arrivati sino al Capitolo di Raoh e non hanno proseguito. Ma ci sono anche molte persone che apprezzano il Capitolo della Capitale Imperiale e quello del Paese degli Shura. Credo che queste persone apprezzeranno Shin Hokuto Musou.

Koinuma: Siccome ci sono pochi lavori sulla seconda serie, ci sono meno riferimenti su cui basarsi per realizzare le parte conclusiva, questo è abbastanza noioso effettivamente. (ride) Per esempio abbiamo pensato a lungo a come riprodurre le mosse di Kaioh.

La rappresentazione dello tecniche di combattimento è sicuramente difficoltosa.
Koinuma: In quella parte abbiamo avuto qualche difficoltà ma ci siamo anche divertiti. Il problema principale relativo al gioco è che ogni personaggio deve avere un certo numero di mosse (tecniche), quindi in quei casi ci confrontiamo…

Horie:  Ci sono personaggi che non combattono e vengono uccisi rapidamente. Al Maestro Hara piace moltissimo Shuren del Fuoco, ma nella serie originale appare solo per un istante. (ride)

Ti stai riferendo al fatto che appare solo in alcuni frames, giusto? (ride)
Horie: Esatto. Ma il suo ruolo nella storia è ciò che rendeva felici noi lettori.

Koinuma: Personaggi del calibro di Shuren apparsi solo per poco tempo ma ben presenti nei ricordi di persone come il signor Horie e il Maestro Hara. (ride)

Mi aspetto che molti di questi personaggi secondari siano presenti in Shin Hokuto Musou!
Koinuma: Perché  l’intento è “di completarlo”, giusto. Lavorando sul gioco, il numero di personaggi  è diventato sempre più ampio, quindi da questo punto di vista siamo soddisfatti. Se ci sono più richieste del tipo “Mi piacerebbe giocare con questo personaggio!”, credo che avremmo bisogno di esaminare questo aspetto ogni volta che ci arriva una nuova richiesta…

Quindi il vostro primo obiettivo è creare una gioco completo con Shin Hokuto Musou?
Koinuma: Si esatto. Credo che in questo momento ci stiamo concentrando su questo.

Bene, allora potresti parlarci dei personaggi  del gioco che sono stati appena svelati?
Koinuma: Iniziamo da Bat adulto. Quando combatte sembra voglia imitare un po’ Kenshiro, ma non usa nessuna specifica arte marziale o stile di combattimento.  Nel gioco comunque non è un personaggio così forte.

Quando Bat [adulto] appare nella serie orginale, divenne sorprendentemente bello, credo che ciò impressionò tutti.
Horie:  Credo che l’aspetto estetico di un uomo rappresenti bene la sua anima, soprattutto nei manga questo discorso è molto importante. Ecco perché hanno consultato il Maestro Hara e hanno fatto in modo che il Bat cresciuto fosse affascinante. Se non avesse incontrato Kenshiro, non sarebbe diventato così.

Lo stesso discorso vale per la bellezza di Rin nella tarda adolescenza, giusto?
Koinuma: Proprio così. (ride)

Horie: In questo caso era prevedibile. Sin dall’inizio Rin era destinata a diventare una bellissima donna.

Koinuma:  Questo è un po’ banale, ma Rin nel gioco avrà una posizione simile a quella di Yuria. Per la sua forza, può essere definita una versione più debole di Mamiya che era giocabile nel prequel e continuerà ad usare armi da lancio in questo nuovo gioco.

Sto pensando ad una cosa, i suo vestiti si strapperanno ancora come nel prequel…?
Koinuma: Ahahaha (lol) Questo non è stato ancora definito, quindi non posso dire nulla al momento. (ride)

Attenderò con impazienza! Ora potete parlarci un po’ di Ein?
Koinuma: Ein sarà fedele alla sua impostazione, combatterà con uno repertorio di colpi basato sulla boxe.

Horie: Anche per Falco sarà così, ma quando creammo Ein [all’epoca], c’erano delle parti che erano state ispirate da un certo film. Ma era una meraviglia e diventò un personaggio che accompagnò la serializzazione. Fu assorbito dal Maestro Hara e poi digerito. Credo sia uno dei colpi di genio del Maestro Hara.

Proprio ora Falco è entrato nella discussione. Avrà davvero una aura dorata come arma?
Koinuma: Bè lui è il Falco d’Oro, un praticante del Gento Kouken, dopotutto. (ride)

Horie: La tecnica di usare il colore dell’aura per mostrate le personalità dei personaggi fu usata per la prima volta dopo il Capitolo di Raoh.  E’ stata una scelta influenzata da cose come l’adattamento tv di Hokuto no Ken e poi nei manga c’era anche la possibilità di inserire dei colori.

Per quanto riguarda l’idea dello spirito combattivo, Hokuto no Ken è un pioniere in questo campo, giusto?
Horie: Forse si. Tornando all’epoca della serializzazione, c’erano volte in cui ho preso a calci una scarpiera e il Maestro Hara era davvero furioso, ma forse quella volta lui vide un aura sulla mia schiena e cominciò a disegnarla. (ride)

Cosa…(lol). Quindi Ein e Falco hanno avuto ciascuno episodi memorabili nella serie originale, quindi è corretto pensare che saranno personaggi importanti anche in Shin Hokuto Musou?
Koinuma: Giusto. Non posso scendere nei dettagli, ma pensiamo che saranno come li hanno immaginati nella serie originale. Non credo però che ci spingeremo fino al punto di includere le scene di flashback relative a Falco.

Parliamo di Hyoh ora...
Koinuma: Per quanto riguarda lo sviluppo, potresti considerare facile riutilizzare il modello di Kenshiro per Hyoh e quello di Raoh per Kaioh. Dopo tutto nell’impostazione [originale] entrambi sono fratelli (quasi identici). Comunque questo significa solo che stiamo utilizzando le medesime proporzioni, la vera difficoltà sta nel cambiare le loro mosse.

L’ultima è su Shachi (Ork). Nella serie originale, quando apparve questo personaggio, molte delle parti non erano state rappresentate dal punto di vista di Kenshiro…
Koinuma: Per riprodurre la storia di Hokuto no Ken in maniera più accurata, cose del genere saranno ben riprodotte nel gioco, quindi attendete fiduciosi!

Ciò significa…!?
Koinuma: Non posso dire di più al momento…

Peccato. (ride)
Ma se dice che la storia di Hokuto no Ken sarà riprodotta così accuratamente, questo significa che chi giocherà a Shin Hokuto Musou riuscirà anche a comprendere la storia di Hokuto no Ken senza aver letto il manga originale?
Koinuma: Corretto. Da questo punto di vista, forse può essere considerato un titolo molto vantaggioso. (ride)

Horie: Questo è bello. Persino gli stessi creatori tendono a dimenticare la storia successiva al Capitolo di Raoh, mentre i fans la ricordano davvero molto bene. (ride)

Eh !? Sta dicendo che la storia successiva al Capitolo di Raoh è stata scritta d’impulso? (lol)
Horie: Fino al Capitolo di Raoh, la storia avanzava in vista di un chiaro epilogo, comunque per la parte successiva lasciai a Buronson e Hara il compito di disegnare ciascuna mossa dei personaggi.

E’ proprio come il Musou Tensei !!
Horie: Giusto. (ride) Da allora, visto che i personaggi si allontanavano dalle mie idee, divenni abbastanza perplesso. (ride)

Koinuma: Prima di acquisire quella tecnica, i personaggi devono essere stati creati con solide basi, quindi potrebbe essere così, giusto?

Parlando di questo, quali parti saranno differenti tra Shin Hokuto Musou e il suo prequel dal punto di vista del sistema di gioco?
Koinuma:  Per rappresentare la storia originale, stiamo cambiando il sistema di gioco. Il sistema di crescita, tra le altre cose, sarà ricreato da zero. Ovviamente per rendere giocabili molti personaggi, l’Illusion Mode sarà incluso come nel prequel. Anche le funzionalità online saranno rese più interessanti rispetto al prequel.

Che ci dice dell’azione di gioco?
Koinuma: Il prequel si concentrava molto sulle scene d’intermezzo, quindi c’erano parti che terminavano senza quel feeling della serie Musou. In Shin Hokuto Musou, per renderlo più Musou-like, stiamo facendo in modo che il numero di nemici che appariranno su schermo sarà almeno il doppio del prequel.
Inoltre per aumentare la leggerezza e la facilità d’uso del gioco, tra le altre cose, verrà aggiustata la velocità delle tecniche d’attacco e questo dovrebbe aumentare di molto la frenesia di gioco.


I tipi di personaggi giocabili sono gli stessi del prequel?
Koinuma: Si. Ci saranno nuovi stili differenti dal prequel come la nuova categoria del tipo Hokuto Ryuken e del tipo Proiettile Volante (probabilmente un'espansione del tipo Special).

Bene. Per ultimo, vorreste fare un commento per tutti i fan che stanno aspettando Shin Hokuto Musou?
Koinuma: “Se giochi Shin Hokuto Musou, puoi capire interamente Hokuto no Ken”. Propiro per questo, stiamo cercando di realizzare un gioco molto fedele alla serie originale. Stiamo facendo ciò in modo che possa essere considerato come un oggetto da collezione per i fans di Hokuto no Ken, quindi aspettatevelo.

Horie: Forse la storia di Shin Hokuto Musou potrebbe essere un’opera completa proprio come il manga originale? Questo gioco è un nuovo titolo che può essere realizzato perché i fans di Hokuto no Ken hanno comprato il prequel, ecco perché credo che si godranno assolutamente questo gioco.

1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

WATA Box

Accendi Spegni Suono Emoticon Storia FAQ Kide Chat
:

Soltanto gli utenti registrati possono inviare messaggi, Registrati o Login

Random Images

Dal Forum

Articoli consigliati

Alleati

         hokutonoken-itslam0131 ghostbusters italiagto-the-great-site   hokutolegacy cityhunter.it dinasty-warriors-russian-fansitebeck mongolian chop squad   wigul hokutonogun shoujo-lovelupin

Hokuto Newsletter

Newsletter
  • Hokuto no Ken Official Web Site
  • transparent
  • transparent
  • North Star Pictures

Hokuto no Ken by Tetsuo Hara & Buronson Shueisha - Toei Animation

 2005-2016 HokutoDestiny.com  [Versione 10 online dal 30/01/2015]